Iraqi Civil Society Solidarity Initiative

L'iniziativa internazionale in solidarietà alla società civile irachena mira, attraverso concreti legami di solidarietà tra la società civile irachena e quella internazionale, a creare un Iraq di pace e diritti umani per tutte e tutti

News

Ripartire dalla solidarietà

DICHIARAZIONE FINALE DELL’UNDICESIMA CONFERENZA DI ICSSI Sulaymaniyah, 11-16 Marzo 2022 Introduzione Dall’11 al 13 Marzo 2022 si è svolta a Sulaymaniyah l’undicesima conferenza internazionale di ICSSI. Gli/le attivist@ della società civile, provenienti da diverse parti dell’Iraq e dall’estero si sono riunit@ nel Kurdistan iracheno per tre giorni di conferenza per discutere dell’attuale situazione della società […]

Read More

Stop alle guerre dell’acqua: dighe e infrastrutture essenziali non siano armi di guerra

Save the Tigris Campaign Save The Tigris condanna fermamente l’invasione del presidente Putin in Ucraina. Siamo solidali con il popolo ucraino e con i russi che si oppongono alla guerra. Sosteniamo il diritto di tutti i popoli all’autodeterminazione e ci opponiamo a tutti i tipi di imperialismo – qualunque sia la loro origine nazionale o […]

Read More

La situazione dei difensori dei diritti umani nell’Iraq post-elezioni

Negli ultimi anni, gli iracheni sono stati vittime delle tensioni politiche, economiche, sociali e settarie che il paese si è trovato ad affrontare. Con un bassissimo livello di rispetto dei diritti umani, secondo standard locali e internazionali, e in assenza di una legge sui diritti umani, decine di attivisti e difensori dei diritti umani sono […]

Read More

Centinaia di rimpatri in Iraq dal confine bielorusso

Questo articolo è stato pubblicato su Al Monitor nel novembre 2021. Il governo iracheno a novembre ha rimpatriato 400 cittadini rimasti bloccati per settimane lungo il confine bielorusso nel tentativo di raggiungere l’Europa. ERBIL, Iraq – Da mesi i media di tutto il mondo abbondano di foto e video di migranti che soffrono il freddo […]

Read More

Violenza maschile sulle donne: la storia di Maryam

Rudaw Maryam Rukabi, 16 anni, terminata la sua educazione, sognava una carriera nel mondo dei media. Non poteva immaginare che rifiutare una proposta di matrimonio avrebbe cambiato la sua vita per sempre: infatti, il suo pretendente l’ha attaccata per vendetta con dell’acido. Mentre scorre le foto della sè prima dell’attacco, Maryam racconta a Rudaw il […]

Read More

I devastanti effetti ambientali dei bombardamenti sul Kurdistan iracheno

Decenni di bombardamenti sulle zone di confine della Regione del Kurdistan iracheno (KRI) da parte dell’Iran e della Turchia, continui combattimenti tra la Turchia e il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), e intensi bombardamenti turchi alla frontiera (legittimati con il pretesto di combattere il PKK) stanno causando danni significativi nella zona, in particolare in […]

Read More

I giovani movimenti e le recenti elezioni in Iraq: dalla piazza di Nassiriya al parlamento iracheno

Entreremo nella Zona Verde e attraverseremo a piedi il ponte Al-Jumhuriya, nel ricordo dei martiri della rivolta dell’ottobre 2019”. Con queste parole i vincitori del nuovo movimentoIMTIDAD hanno festeggiato una straordinaria vittoria di nove seggi alle elezioni anticipate in Iraq. Le elezioni anticipate svoltesi in Iraq lo scorso 10 ottobre 2021 hanno aperto le porte […]

Read More

Lo stallo al confine tra Polonia e Bielorussia acuisce la sofferenza dei migranti curdi

La notte dell’8 novembre una nube di pioggia si è stagliata nel cielo al confine tra Polonia e Bielorussia, solo qualche ora dopo che centinaia di migranti si erano radunati nella foresta, a pochi passi dalla frontiera. Fra queste persone c’è un giovane uomo curdo, scappato dalla disperazione strisciante e dalla mancanza di ogni speranza […]

Read More

Iraq, avanzamento positivo della legge per le riparazioni agli Ezidi, ma servono più sforzi per assistere i sopravvissuti

Amnesty International Le nuove direttive avanzate dal parlamento iracheno a settembre circa la Legge sui Sopravvissuti Ezidi segnano un progresso atteso a lungo da tante persone che hanno sofferto delle atrocità commesse dal cosiddetto Stato Islamico, ha dichiarato Amnesty International. Tuttavia, le autorità irachene devono fare molto di più per rispondere ai bisogni di tutti […]

Read More

Il discorso del presidente Salih alla COP26: Mesopotamian Revitalization, il quadro strategico per affrontare il cambiamento climatico in Iraq e nella regione

L’Iraq tenta di entrare nella nuova età dell’ambiente per far fronte ai gravi effetti del cambiamento climatico, ha annunciato il presidente iracheno Salih in un video in cui si rivolge alla 26esima Conferenza delle parti sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite (COP26) a Glasgow, sotto gli auspici del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo […]

Read More